Turismo: dal primo febbraio via libera a 61,5 milioni di viaggiatori Ue

Il superamento dell’obbligo del tampone per i viaggiatori provenienti dai paesi dell’Unione europea riguarda oltre 61,5 milioni di viaggiatori che hanno attraversato il confine per venire in Italia nell’anno prima della pandemia. Lo scrive la Coldiretti in una nota, commentando la nuova ordinanza in vigore dal primo febbraio.

Una “boccata di ossigeno per il turismo, che ha registrato un crack di oltre 10 miliardi di euro nel 2021 rispetto a prima della pandemia, con la mancanza di viaggiatori stranieri che è stato uno degli elementi di maggiore criticità”. Si tratta di una misura importante, aggiunge la Coldiretti, dopo che lo scorso anno si è verificato un crollo del 55 per cento degli arrivi dall’Unione. A pesare sui flussi turistici sono stati “soprattutto i turisti stranieri bloccati alle frontiere dall’avanzare dei contagi e dalle misure di restrizione adottate, ma a calare sono state anche le presenze nazionali durante le festività di fine anno”.



Categorie:Le notizie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: