Turismo cresce in Italia, Grecia, Spagna e Portogallo. Male il Nord Africa

50058Bene il turismo nei paesi dell’Europa Meridionale. In particolare, per l’Italia questa è un’estate in crescita, con un incremento di circa il 10% grazie ai flussi internazionali, ma anche ai 20 milioni di italiani che hanno deciso di restare in patria. Mentre la Grecia quest’anno supererà i 25 milioni di visitatori, con un balzo che le permette di prevedere un 20% degli incassi in più, circa 800 milioni di euro. Anche in Portogallo e in Spagna sono previste crescite di oltre il 10%: in Portogallo, lo dice l’osservatorio francese Snav-Atout, le prenotazioni sono aumentate del 12%. In Spagna, il numero di visitatori supererà probabilmente i 70 milioni. In questi stessi Paesi, tuttavia, gli albergatori lamentano la nascita di un turismo low cost che non porterebbe a grandi ricavi.

Nonostante i problemi di sicurezza che affliggono molte mete di viaggio, l’Organizzazione mondiale del turismo (Omt) ha comunque registrato per i primi mesi del 2016 una crescita dei flussi del 4,5%. Ma il turismo cambia volto e soprattutto cambia le destinazioni, complici i prezzi concorrenziali di alcune nazioni e, in particolare, la paura del terrorismo. E’ così che si spiega – sottolinea la Radio Vaticana – l’ulteriore calo di turisti in tutto il Nord Africa, con il caso emblematico dell’Egitto, che possiede infrastrutture per accogliere 25 milioni di visitatori, ma quest’anno ne vedrà meno della metà.

Annunci


Categorie:Le news

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: