Svizzera: senza il cambio minimo euro/franco azzerate le prenotazioni turistiche.

turismo in treno svizzeraSvizzera Turismo è “sotto choc”, il presidente Schmid lancia un appello agli svizzeri: “Fate le vacanze qui”.

La Svizzera turistica è “sotto choc”: i prossimi giorni saranno determinanti per un settore direttamente toccato dalla revoca della soglia del cambio minimo tra euro e franco.

Il presidente Jürg Schmid, in un’intervista su “Le Matin Dimanche”, spiega che il settore turistico “non può beneficiare d’importazioni al ribasso per le sue offerte, né accrescere la produttività automatizzando i servizi, o ancora delocalizzare le sue attività”.

E’ ancora un momento confuso, ma un trend si sta già notando: un arresto delle prenotazioni dai paesi europei, specialmente da Germania e Paesi Bassi. “I telefoni hanno smesso di suonare, e le prenotazioni online sono cessate”. Brutto segno alla vigilia delle settimane cruciali per il turismo invernale. Secondo Schmid “registreremo una perdita rilevante di pernottamenti”.

Una consolazione dovrebbe giungere dai turisti asiatici, “che non visitano solo la Svizzera” e che dovrebbero essere meno sensibili alle fluttuazioni del franco. Schmid lancia però un messaggio agli svizzeri, che restano il target più importante: “Dobbiamo convincerli a restare in Svizzera”.

Annunci


Categorie:Le news

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: