Ambiente e mare: in Liguria il 40% dei prelievi di Goletta Verde è oltre i limiti

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERAIl 40% dei prelievi effettuati dai biologi di Goletta Verde lungo i 345 di coste liguri presenta valori di inquinanti oltre i limiti consentiti. Lo comunica Goletta Verde. 23 i campionamenti effettuati lungo le coste, 8 dei quali indicano zone fortemente inquinate e 2 inquinate, avvelenate da scarichi non depurati che provengono anche da aree interne. Legambiente ha chiesto alla Regione Liguria e agli enti di intervenire sul problema della depurazione dei reflui urbani. I prelievi e le analisi di Goletta Verde vengono eseguiti dal laboratorio mobile di Legambiente. I parametri indagati sono microbiologici (enterococchi intestinali, escherichia coli) e vengono determinati inquinati i risultati che superano i valori limite previsti dalla normativa sulle acque di balneazione vigente in Italia e fortemente inquinati quelli che superano di piu’ del doppio tali valori.

GENOVA: Sei i campionamenti eseguiti in provincia di Genova, la meta’ dei quali risultati fortemente inquinati con cariche batteriche oltre quelle consentite dalla legge: alla foce del fiume Sturla, a Rapallo (presso la spiaggia libera di piazza Cavallini – Vittorio Veneto) e alla foce del Fiume Entella a Chiavari. Entro i limiti di legge i campionamenti eseguiti nei comuni di Bogliasco e Camogli e presso la spiaggia “ex Gruppo del Sale” di Chiavari.

IMPERIA: Cinque i campionamenti effettuati dai tecnici in provincia di Imperia, dei quali tre con cariche batteriche oltre i limiti di legge. Fortemente inquinate le acque prelevate alla spiaggia in localita’ Borgo Paradiso di Diano Marina. “Inquinate” quelle nel comune di Taggia (foce torrente Argentina) e alla foce del fiume Roja a Ventimiglia. Entro i limiti la foce del torrente Impero, a Imperia e a Sanremo alla spiaggia dei Tre Ponti.

SAVONA: Dei sei punti analizzati in provincia di Savona la meta’ sono risultati “fortemente inquinato”. Si tratta dei campionamenti effettuati nel comune di Ceriale, alla spiaggia in corrispondenza del canale sul lungomare Diaz; Pietra Ligure, alla foce del torrente Maremola; a Savona, alla foce del fiume Lentimbro. Entro i limiti, invece, le analisi a Albenga (foce del fiume Centa); a Finale Ligure (foce del fiume Pora); a Vado Ligure (foce del torrente Quiliano).

LA SPEZIA: in provincia della Spezia sono stati eseguiti sei campionamenti, di cui uno solo risultato con una carica batterica ben oltre i limiti e per questo giudicato “fortemente” inquinato: quello nel comune di Lerici (localita’ San Terenzo, alla foce del canale Lizzarello).Nessuna anomalia per le acque prelevate a Sarzana (localita’ Marinella, alla foce del torrente Parmignola); a Deiva Marina, localita’ Fornaci, alla spiaggia alla foce del Castagnola; a Riomaggiore, alla spiaggia della Fossola; a Lerici, presso localita’ La Venere; a Ameglia (foce fiume Magra, localita’ Bocca di Magra).

Annunci


Categorie:I documenti

Tag:, , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: