L’area C di Milano compie due anni: traffico ridotto del 30%

area-c-milanoL’Area C di Milano ha compiuto due anni e anche nel 2013 ha confermato la sua efficacia nel ridurre il traffico: nei 230 giorni di applicazione, il calo è stato infatti del 30,1%, con una media di 41.000 ingressi in meno ogni giorno rispetto allo stesso periodo del 2011. Viene confermata anche l’assoluta prevalenza di ingressi occasionali, con il 43% di auto entrate un solo giorno e l’83,6% per meno di 12 giorni. Sono, invece, il 71,7% i residenti all’interno della Ztl “Cerchia dei Bastioni” a non aver superato la soglia dei 40 ingressi gratuiti. Ed è anche grazie ad Area C che Milano in pochi anni è scesa di ben 13 posizioni nella classifica sulla congestione del TomTom Traffic Index (dall’11° posto del 2010 al 24° di oggi), diventando la migliore in Europa dal punto di vista della riduzione del traffico.

 

Recentemente è entrata in vigore, inoltre, la nuova convenzione con le autorimesse della Ztl “Cerchia dei Bastioni”: sostando in uno dei 31 parcheggi che hanno aderito è possibile attivare un ingresso in Area C al costo di 3 euro, anziché 5 euro (da attivare entro la mezzanotte dello stesso giorno in cui si è effettuato l’accesso, a differenza delle altre tipologie). Tutte le informazioni e l’elenco delle autorimesse sono disponibili sul sito, nella sezione ‘Autorimesse convenzionate’.

 

“I risultati che consegue Area C sono davvero importanti e confermano ancora una volta che la strada intrapresa è quella giusta”, ha dichiarato il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia. “La nuova fase della mobilità si concretizza nelle nuove isole pedonali, come Liberty, Beccaria, Pio XI e nel grande progetto di pedonalizzazione di Piazza Castello, senza dimenticare gli altri progetti di mobilità sostenibile anche nelle periferie, per rendere più vivibile tutta la città”.

 

Dal punto di vista ambientale, infine, Area C ha portato un altro importante effetto positivo: le emissioni di Black Carbon, il carbonio elementare contenuto nel PM10 totale da traffico, presentano un calo del 34% tra il 2010 e il 2013.

 

Più in generale, le emissioni di PM10 a Milano, dovute sia al traffico stradale sia agli impianti fissi per il riscaldamento degli edifici, sono in continua diminuzione: con riferimento al primo semestre degli anni dal 2010 al 2013, il calo è di circa il 15% in tutta la città e circa il 21% in Area C (sul totale delle emissioni atmosferiche di PM10 dovute al traffico stradale e agli impianti fissi per il riscaldamento degli edifici, il contributo del traffico è stato dell’85% e quello degli impianto fissi del 15%). Ancor più nello specifico, considerando solo le emissioni da traffico, in Area C il PM10 ha avuto un calo del 33%.

 

Infine, un ultimo importante risultato della riduzione del traffico in città è il calo tra il 2012 e il 2013 del 25% di incidenti con feriti e del 50% di incidenti con morti.

 

Fonte: Greenews

 

Annunci


Categorie:Le notizie

Tag:, , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: